domenica, febbraio 24, 2008

Strade, premi, incubi ed aspirapolveri nucleari

E' stata una settimana buona, ...nonostante tutto.

Una settimana di musica, di prove dei nuovi brani con Matteo e Vincenzo, di pizze mangiate in compagnia.
Con la mente è stato come ritornare indietro nel tempo, quando suonavo le mie assurde canzoni con Bobo il sabato pomeriggio dopo la scuola.
Mi spiace solo che alla mia modesta magione manchi quel tocco femminile, ...una piantina qua o là, ma soprattutto un aspirapolvere nucleare darebbero al mio appartamento uno stile meno trasandato.
Sto ritrovando la voglia di stare insieme agli amici, e si vede,... il mio morale migliora a vista d'occhio, anche se cerco di mantenere i piedi ben ancorati al suolo.

La nostra performance di "I'm on fire" di Springsteen, eseguita durante lo spettacolo "Un uomo vestito di blues" ha raggiunto i 200 contatti su YouTube, ...un piccolo grande risultato di cui vado molto fiero, e che naturalmente condivido con i miei amici musicisti.
Inoltre siamo stati oltremodo linkati sulla pagina del portale di Foxytunes, dedicata a Bruce Springsteen.

Ho voluto accettare un consiglio da un mio collega di lavoro, ...lo ammetto, ...solitamente lo sto a sentire solo ed esclusivamente per faccende professionali, ma qualche settimana fa, mi ha dato un consiglio, ...e sto cercando di farlo funzionare, e per adesso, ...sembrerebbe,...

...ma lo dico sottovoce perchè la legge di Murphy a volte sa essere impietosa.
Ai posteri l'ardua sentenza!

Si avvicina la "Cena dei nostri", e sono molto curioso di vedere come si svolgerà questa serata.

Ieri sera ho visto il grande Sergio Caputo in tv, ospite cantante nella trasmissione di Carlo Conti, dedicato alla musica nei decenni.
Con immenso piacere scopro che presto uscirà il suo primo romanzo edito da Mondadori.
Devo assolutamente comprarlo.

La scorsa notte ho avuto incubi terribili, ...è stato come vivere in una serie televisiva, sospeso in bilico tra "Law & Order", "Nightmare on Elm Street" e "The Twilight zone", ...tutte le mie paure hanno preso forma e colore, con la partecipazione straordinaria di personaggi assurdi.
Un incubo lungo, che mi ha lasciato al risveglio un senso di disturbo che è perdurato per tutto il giorno.

Questa sera nella città degli angeli verrano consegnati gli Academy Awards, ...sperando di vedere vincitrice Ellen Page, una giovane attrice americana, alla sua prima nomination per l'Oscar come migliore attrice protagonista per il film indipendente "Juno".
Certo, dovrà combattere contro due bravissime attrici come Cate Blanchett e Laura Linney, ...vedremo come andrà a finire.

Mi auguro solo che questa settimana mi regali la stessa allegria che mi ha accompagnato in questi giorni per queste nuove strade, ...anche se dove sto andando non c'è bisogno di strade.

Take care.

P.s. Colto la citazione?

2 commenti:

Mirtilla ha detto...

Mannaggia me lo sono perso in tv!
Non so se mi piace l'idea che Sergio abbia scritto un libro!
Vedere gli amici fa sempre un gran bene!

Flavio ha detto...

Non so, ...abbiamo imparato a conoscere Sergio Caputo, grazie alla sua musica, e al suo modo di scrivere i testi, ...se tu ci pensi, oggigiorno, si può tranquillamente affermare che pochissimi cantanti del panorama musicale italiano si possano avvicinare alla sua incredibile originalità lirica.

Se partiamo da questo presupposto, c'è da aspettarsi qualcosa di incline ai nostri gusti, ...anzi essendo noi dei grandi fans abbiamo la possibilità di essere molto critici, ma vicini al suo stile.

Take care.